La nostra storia

TIBERIO IN TRENTINO
Rovereto- Trento, 9-10 aprile 2015
Leggi gli articoli

Dopo il campo di Crotone 2015, abbiamo voluto portare nel nostro territorio una testimonianza forte che, oltre ad essere rappresentativa dell’ esperienza estiva, fosse portatrice di una maggiore consapevolezza dei nostri territori e delle dinamiche mafiose che potrebbero intaccarli. Abbiamo quindi invitato a Trento e Rovereto Tiberio Bentivoglio, commerciante di Reggio Calabria e vittima di ‘ndrangheta. Il 9 aprile 2015 siamo stati in partnership con Libera Rovereto e Libera Trento in un incontro del ciclo “cose nostre a casa nostra”. Il giorno successivo, 10 aprile 2015, Tiberio ha portato la sua testimonianza presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, rappresentata in quell’occasione dal prof. Di Nicola.

CAPODANNO NELLA TERRA DEI FUOCHI
Castelvolturno, Casal di Principe, Napoli, 30-31 dicembre 2013/ 1-2 gennaio 2014
Leggi gli articoli

Quando è venuta fuori l’idea di passare un Capodanno nella “Terra dei Fuochi”, la prima spontanea domanda che è sorta è stata “che cos’è la terra dei fuochi?”…… Cos’è la terra dei fuochi? Ebbene si, abbiamo in bocca tanti bei discorsi, abbiamo in testa un sacco di begli ideali, facciamo e rifacciamo attività di volontariato con i quelli che noi chiamiamo “i poveri”, “gli ultimi”, ecc.. e poi… Che cos’è la terra dei fuochi?

Proprio a partire da ciò questi 2-3 giorni tra Castel Volturno, Napoli e Casal di Principe sono stati decisamente formativi, sì per le tante esperienze di impegno e lotta che abbiamo ascoltato, ma soprattutto per quello che ci hanno fatto capire su cosa vuol dire “attivismo”. Non ha tanto senso riempirsi la bocca di slogan, o scendere in piazza a saltare se prima non si prova a cambiare se stessi, il proprio piccolo, la propria comunità; non ha senso andare avanti dritti per la propria strada senza fermarsi a riflettere e a capire quello che si sta facendo, solo in nome della necessità di attivarsi. Perché lì in piazza a saltare con te c’è anche chi o cosa tu pensi di combattere, perché andare avanti  a colpi di voti “aut-aut” porta solo ad una sterile ideologia. Naturalmente abbiamo capito quanto fare rete sia importante, tutte le persone incontrate ci hanno ricordato quanto sia essenziale la rete e la collaborazione per tutto ciò che fanno, però senza mai dimenticarsi della base da cui tutto ciò parte, noi stessi.

CITTADINANZA WORK IN PROGRESS
Ligosullo, 4-10 agosto 2013
Leggi gli articoli

Una settimana organizzata con l’obiettivo di riunire in maniera spontanea giovani appartenenti e non al mondo dell’associazionismo, ognuno col proprio bagaglio di esperienze. L’obiettivo: realizzare dei progetti di “cittadinanza attiva” rivolti ai ragazzi delle scuole superiori.

Il risultato è stata la creazione di quattro percorsi concreti, aventi ad oggetto quattro aree tematiche differenti: Scuola, Italia, Europa, Mondo.

L’ispirazione per la realizzazione Ma il percorso non è stato autoreferenziale: abbiamo voluto confrontarci anche con l’esperienza di chi – di cittadinanza attiva – ne sapeva ben più di noi. Il campo infatti ha visto anche la partecipazione attiva di Nevio e Mileno, due alunni di don Milani a Barbiana; del senatore Giampiero Dalla Zuanna e del professor Stefano Ceccanti; di Alessandro Pizzati e di Matteo Macilotti, sindaco di Chiampo, e Giorgio Morocutti, sindaco di Ligosullo e nostro ospite.

Infine….In cantierie: altre edizioni, altri campi, altre attività per stare insieme e confrontarsi…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*